Teatro Tordinona Sala Pirandello Dal 22 al 25 Novembre ore 21 OTTO SESSANTA IL 1968 COME NON LO AVETE VISTO MAI... Luca ...


Teatro Tordinona




Sala Pirandello




Dal 22 al 25 Novembre ore 21


OTTO SESSANTA



IL 1968 COME NON LO AVETE VISTO MAI...


Luca Milesi, Serena Renzi, Maria Concetta Liotta e Ilario Crudetti in scena nella "commedia satirica" di Serena Renzi, con la regia di Luca Milesi.

Che cos’è il famoso ‘68’? Cosa ci ha lasciato? Ma soprattutto lo abbiamo capito?
Domande a cui non c’è una sola risposta, ma per fortuna c’è lui… Il signor Otto Sessanta! 

Dubbi, sconcerti, riflessioni, ossessioni ed eredità del periodo “rivoluzionario”, riviste attraverso gli occhi di un impigrito autista dei mezzi pubblici romani, un “Otto” incarnante tutto ciò che è rimasto di quel periodo. 

Eppure sembra sconfitto il signor Sessanta, proprio nei suoi cinquant’anni… 
E la sua famiglia, come i suoi amici, di certo non gli solleva lo spirito. 
La moglie, groviglio di ansie da prestazioni e nevrosi multiple, lo incolpa di tutto ma allo stesso tempo non può dimenticarlo e DEVE festeggiarlo ad ogni costo. 
L’amico parassita trova invece il modo di adeguarsi ai tempi e vorrebbe convincerlo ad “aggiornarsi”. 
L’amante poi, femminista ad oltranza, vive di monologhi deliranti all’insegna del “maschio sporco sciovinista”. 
E infine il figlio virtuale, che ha preso troppo alla lettera il “18” politico! Sullo sfondo la città di Roma, teatro di tante battaglie di piazza, ridotta ormai ad una cornice di eterne buche arrabbiate. 
Così Otto, alla guida del suo 280, compie lo zig zag quotidiano fra apparizioni rivoluzionarie e stramberie varie, quelle della gente che dopo aver frainteso il suo pensiero non perde ora e mai l’occasione per incolparlo di tutti i mali del mondo. Ma è pur sempre il suo compleanno e bisogna per forza festeggiare! 
E non si dica che noi italiani non celebriamo le ricorrenze importanti, anche se talvolta non ne rammentiamo più il motivo!

Da Giovedi 22 a Domenica 25 novembre 2018
nella Sala Pirandello del Teatro Tordinona,
a Roma in Via degli Acquasparta n.16.
Tutte le sere ore 21, domenica ore 18.

Prenotazioni: info@compagniaenter.com


Teatro Tordinona Sala Pirandello Dal 27 al 30 Novembre 2018 ore 21 IL TERREMOTO DI MARIO L’attore e autore Franccesco Eleute...


Teatro Tordinona




Sala Pirandello




Dal 27 al 30 Novembre 2018 ore 21

IL TERREMOTO DI MARIO

L’attore e autore Franccesco Eleuteri porta in scena l’esperienza del sisma 2016 vissuta in prima persona a Montegallo in provincia di Ascoli Piceno, un piccolo paese nel cuore del Parco Nazionale dei Monti Sibllini in cui l’artista romano vive dal 2010.
Per farlo sceglie di raccontare una storia vera, “…una storia vera che accade insieme a migliaia di altre storie vere…”, “Il Terremoto di Mario”.
E’ la storia di due musicisti e cantanti, Mario e Antonella , che Eleuteri incontra a Montegallo nel Marzo del 2016 dopo che entrambi, similarmente a quanto fatto dallo stesso attore sei anni prima, decidono di trasferirsi da Roma al piccolo centro montano.
Eleuteri racconta gli avvenimenti di quei terribili giorni, divenuti mesi, nella piccola comunità di Montegallo che vede stravolgere, per colpa del terremoto, i tranquilli ritmi della vita quotidiana ai piedi del monte Vettore. Un comunità che spesso trova i suoi protagonisti incrociarsi proprio nel bar della piazza del paese, bar che Mario e Antonella rilevano per consolidare la nuova scelta di vita.
Una testimonianza asciutta e sincera di una vicenda particolare che si incastra nell’ambito generale degli avvenimenti drammatici ancora ben presenti nella memoria e nella quotidianità degli abitanti del centro Italia.
Una narrazione che si completa con la presenza in scena di Mario, il Mario del racconto. Mario Alessandri, accompagnato dalla chitarra di Gianni Falduto sottolinea alcuni passaggi del testo scritto e interpretato da Eleuteri con la sua voce e con le sue canzoni.
Mario Alessandri è un artista che annovera nel suo curriculum professionale collaborazioni di grande prestigio; da Renzo Arbore a Vittorio Gassman, Paolo Villaggio, Gigi Proietti, Franco Califano. Esperienze in televisione, teatro e concerti in tutta Italia si stratificano in anni di carriera fino a quando non decide, nel Marzo del 2016, di lasciare Roma e di andare a vivere in montagna. Stessa scelta operata da Francesco Eleuteri 6 anni prima; l’attore e autore romano, guidato dal desiderio di dedicarsi esclusivamente alla scrittura, sceglie Montegallo paese di origine dei suoi genitori.