2 Giugno ore 21 The Monster Drammaturgia di Mara Venuto Regia di Vladimir Voccoli con Anna Colautti, Emanuela D'Addario, Fra...

The Monster

2 Giugno ore 21

The Monster

Drammaturgia di Mara Venuto
Regia di Vladimir Voccoli
con Anna Colautti, Emanuela D'Addario, Francesca Passantino e Vladimir Voccoli
Coreografie di Paola Miccoli e Emanuela D'Addario per DanceLab
Disegno luci e tecnico di scena Ciro Lupo



Sinossi
Il 9 giugno. Lara Molli ha cerchiato quella data sul calendario perché è il giorno in cui la sua vita cambierà: l'audizione per un nuovo Talent Show rappresenta la sua chance per dire finalmente addio a una famiglia problermatica e distante, ai coetanei che l'accettano, all'alienante quartiere di periferia dove è nata e cresciuta. Lara è caparbia e ha tanti sogni: cosa le manca per realizzarli? “THE MONSTER ”, testo finalista al "Mario Fratti Award 2014", racconta le vicende e i conflitti di Lara, una ragazza intelligente e smarrita, che desidera partecipare ai casting per un nuovo programma televisivo. Il monologo indaga e ci mostra l’impossibilità di bastare a se stessi e il bisogno ossessivo di trovare all’esterno un senso individuale. In una confessione senza freni davanti a un pubblico immaginario, lo stesso che sogna di avere, Lara incarna ed esprime i contrasti di una società sempre più dipendente: dal cibo, dal gioco, dal lavoro, dal sesso, dallo shopping, dai social network e dall’approvazione altrui. Dietro l'assillante bisogno di essere lodati, applauditi, dietro i selfie e l'ansia di accumulare like sulle piazze virtuali, si nasconde un profondo bisogno affettivo insoddisfatto e un amor proprio fragilissimo. Il desiderio di essere apprezzati da masse di ammiratori senza volto, diventa l'ennesima fuga dalla realtà a cui induce un'epoca forse troppo deludente e faticosa da vivere. Fra amori consumati troppo in fretta, precarietà esistenziali e un grosso problema di cui liberarsi, Lara cerca rifugio nei ricordi e nei sogni: da bambina suo nonno l'amava per quello che era, poi lui è morto e tutto è cambiato, ora deve cavarsela da sola. Solo superando quel provino sentirà di esistere davvero e di valere qualcosa, anche agli occhi di chi ha accanto. Ecco perché non permetterà a nulla di fermarla, nemmeno alla realtà...

0 commenti: